Loading...loading
logo ordine avvocati

Comunicazione del Consiglio dell’Ordine agli iscritti - circolare n. 65/2020

25/03/2020

Care colleghe e cari colleghi,

le istituzioni forensi hanno adottato e stanno adottando le misure possibili per rendere meno gravoso il difficile, delicato e doloroso momento che sta vivendo l'avvocatura.

Il Consiglio Nazionale Forense è intervenuto sull'obbligo formativo degli avvocati deliberando che l'anno 2020, nella sua interezza, non verrà conteggiato ai fini del triennio formativo; i crediti minimi da acquisire saranno 5 e potranno essere conseguiti anche con la formazione a distanza.

La Cassa Forense ha posticipato al 30 settembre 2020 la scadenza dei termini per il versamento dei contributi previdenziali e si sta adoperando in sede governativa, perché vengano assunte misure anche per l'avvocatura, come confermato dal suo presidente in occasione di colloqui intercorsi con il nostro presidente e il nostro tesoriere dell'Ordine.

Il nostro Ordine ha svolto e svolge una continua interlocuzione con gli Uffici Giudiziari locali per consentire di mantenere viva l'attività giudiziaria, nel pieno rispetto delle prerogative e della dignità dell'avvocato, anteponendo, tassativamente, la salvaguardia della salute di tutti noi. A tal proposito vi sono stati inviati i protocolli e gli ordini di servizio adottati all’esito della nostra consultazione, anche per il ruolo che ci è stato attribuito dall’art. 83 del DL 17.03.2020 n. 18.

In questi giorni, a seguito di un’accorata richiesta della Direttrice della Casa Circondariale di Brescia, è stato offerto un concreto aiuto per consentire ai detenuti la comunicazione a distanza con i loro famigliari, onde evitare che anche a Brescia potesse degenerare la protesta; è stato anche erogato un sostanzioso contributo per sostenere l'attività sanitaria del nostro Ospedale Civile.

Abbiamo infine avuto un quotidiano colloquio con gli altri tre Ordini del Distretto e con l'Unione Lombarda Ordini Forensi per la comune valutazione dei numerosi provvedimenti normativi intervenuti e per le successive iniziative da assumere.

Sin dal primo momento della tragica e imprevedibile emergenza sanitaria, abbiamo ritenuto prioritaria la tutela della salute del personale dell'Ordine, organizzando il lavoro a distanza e mantenendo la presenza di un solo addetto alla segreteria: tale presidio si è dimostrato estremamente utile per la quotidiana interlocuzione con gli Uffici Giudiziari e per il costante servizio in favore degli iscritti.

La tutela della salute è prioritaria emergenza nell'attuale momento e gli interventi normativi che si stanno susseguendo nel tempo, pur nella loro apparente contraddittorietà, ci invitano alla responsabilità della nostra condotta.

Il nostro studio professionale deve essere oggi da noi frequentato unicamente per motivi di urgenza e per quelle indifferibili attività che ci sono consentite, per il tempo necessario ad espletarle.

                                                                                *****

Cari colleghi e care colleghe, ribadiamo che la principale preoccupazione deve essere oggi l'assoluta tutela della salute nostra, dei nostri cari e di tutti noi. Benché questa straordinaria emergenza, di fatto, ci impedisca oggi il pieno esercizio dell’attività professionale, rimane forte l’auspicio di poterci riappropriare al più presto della nostra quotidianità lavorativa.
Dovrà essere quella l’occasione per rivalutare il modo di svolgere la nostra attività, sempre riaffermando, in ogni caso, il ruolo fondamentale e irrinunciabile dell’avvocatura nella società e recuperando i valori fondamentali della nostra professione.

Con la più viva cordialità.

il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Brescia

Nuove | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73