Loading...loading
logo ordine avvocati

Comunicazione del Consiglio ai Colleghi

26/06/2015

 

Cari Colleghi,
         scaduto il termine apposto al provvedimento di sospensione del procedimento elettorale già avviato, il Consiglio, come già vi è stato comunicato, ha riavviato il procedimento ed ha fissato la data di svolgimento delle elezioni per i giorni 8, 9 e 10 luglio p.v., con termine per il deposito delle candidature, anche in forma di lista, al 27 giugno prossimo.
Frattanto il TAR Lazio, sezione prima, in data 13 giugno 2015, ha depositato le sentenze n. 8332/2015, 8333/2015, 8334/2015, che, in parziale accoglimento dei ricorsi proposti avverso il regolamento del Ministro della Giustizia 10 novembre 2014 n. 170, ha ritenuto l’illegittimità, in parte qua, degli artt. 7 e 9 e 14, comma 7, del regolamento stesso.
In particolare, il TAR Lazio ha ritenuto che il coordinamento fra i commi 2 e 3 dell’art. 28 della legge professionale imponesse una valutazione d’illegittimità delle norme di cui al d.m. n. 170 del 2014, in quanto queste ultime “diversamente da quanto stabilito dal legislatore  primario, hanno operato nel senso di tutelare l’obiettivo dell’equilibrio di genere, posto dal comma 2, a scapito della tutela del pluralismo, posta invece dal comma 3”.
Ciò posto, il TAR ha affermato che il limite massimo di preferenze esprimibili da ciascun elettore non può eccedere i due terzi dei consiglieri da eleggere e che il valore numerico così calcolato dovrà essere ulteriormente frazionato per assicurare una soglia minima di voti da destinare al genere meno rappresentato, che, a norma dell’art. 28, comma 2, della legge professionale deve essere non inferiore ad un terzo dei consiglieri eletti.
Il TAR ha precisato che soltanto chi esprime preferenze a favore di candidati appartenenti ad entrambi i generi potrà utilizzare tutti i voti di preferenza, entro il tetto massimo dei due terzi degli eligendi.
Conclusivamente, il TAR ha affermato l’illegittimità degli artt. 7 e 9 del regolamento ministeriale, nella parte in cui: a) consentono all’elettore di esprimere un numero di preferenze pari al numero degli eligendi; b) consentono la presentazione di liste con un numero di candidati pari a quello dei consiglieri da eleggere; c) prevedono che le schede elettorali contengono un numero di righe pari al numero degli eligendi.
Il TAR ha, poi, ritenuto illegittimo il comma 7 dell’art. 14 dello stesso regolamento, in quanto prevede un “correttivo a valle del procedimento elettorale” in contrasto con i principi costituzionali in materia di tutela del genere, che debbono prevedere una eguaglianza di opportunità, ma non comportare una modifica ex post della volontà espressa dal corpo elettorale.
A seguito della pronuncia del TAR il Consiglio nazionale forense ha sollecitato il Ministro a riformulare le norme regolamentari, in coerenza con i principi enunciati nelle sentenze indicate. E’ quindi auspicabile, anche per evitare che permangano incertezze sulle modalità di espressione del voto, che, frattanto e prima della data fissata per lo svolgimento delle elezioni, siano emanate norme regolamentari che facciano chiarezza sulle modalità di espressione del voto, secondo le indicazioni che emergono dalle sentenze sopra indicate.
Preso atto della situazione, il Consiglio dell’Ordine, nella seduta di lunedì scorso, ha deciso di non sospendere il procedimento elettorale e di informare i colleghi dell’esito delle pronunce del TAR, riservando di rivalutare la situazione, in ragione di quanto accadrà prima della data fissata per lo svolgimento delle elezioni.
Cordiali saluti.

 

                                      il Segretario                                     il Presidente

                               avv. Maria Ughetta Bini                        avv. Pierluigi Tirale

Nuove | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73