Loading...loading
logo ordine avvocati

Pratica forense e scuole di specializzazione

07/11/2002 1 . per l’ammissione all’esame d’avvocato è necessario, anche per coloro che frequentino le scuole di specializzazione per le professioni legali di cui all’art.16 D.lgs 398/97, l’iscrizione al registro dei praticanti per almeno un biennio; 2 . la frequenza delle scuole di specializzazione, seguita dal conseguimento del diploma, equivale ad un anno di pratica e, sommata ad un anno di pratica effettiva, eventualmente compiuta nel periodo di frequenza della scuola di specializzazione, costituisce titolo per l’ammissione all’esame d’avvocato; 3 . l’anno di pratica effettiva deve essere svolto in modo continuativo e pertanto per due semestri consecutivi; 4 . la effettiva e documentata frequenza della scuola di specializzazione per le professioni legali, a cui non sia seguito il conferimento del diploma, non comporta, anche in mancanza della pratica effettiva, l’applicazione dell’art. 4, 3° comma, R.D. 22/1/34 n. 37 (cancellazione dal registro dei praticanti.
Nuove | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73