Loading...loading
logo ordine avvocati

Indicazioni per la redazione degli atti di pignoramento immobiliare

16/11/2010 Cari Colleghi,

con riguardo alle procedure esecutive immobiliari, con particolare riferimento a quelle  gestite in forma cartacea, segnaliamo che la Cancelleria del nostro Tribunale lamenta il fatto che frequentemente gli atti di pignoramento immobiliare vengano redatti in maniera incompleta ed imprecisa tale da non permettere la regolare iscrizione a ruolo della procedura esecutiva.

Alla luce di quanto sopra Vi invitiamo a far sì che negli atti di pignoramento immobiliare venga indicato il codice fiscale di tutti i creditori, debitori e/o terzi esecutati; la precisa identificazione catastale dell’immobile (foglio, particella ed eventuali subalterni) indicando in particolare la natura dello stesso (A2, C6, ecc… se edificio classato; T, EU, ecc… se immobile non classato o terreno); la quota ed il tipo di diritto reale oggetto di pignoramento (proprietà, superficie, usufrutto, ecc… ecc…).

Qualora il titolo in base al quale si agisce sia un mutuo deve essere specificato se trattasi di mutuo fondiario o ipotecario.-

La Cancelleria, a titolo collaborativo, chiede che nei predetti atti vengano, come peraltro la maggior parte dei Colleghi già fa, evidenziati in grassetto gli elementi salienti (nomi parti, titolo, data notifica atti, ecc…).

Con l'occasione Vi ricordiamo che dall'1.12.2009 è attivo presso il Tribunale della nostra città il Processo Civile Telematico con riguardo alle procedure esecutive immobiliari. Tale innovativo strumento merita di essere adottato da tutti coloro che coltivano procedure esecutive immobiliari, in quanto: (1) rende più agevole l'accesso alla cancelleria consentendo il deposito degli atti tra le ore 8,00 alle ore 22,00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 8,00 alle ore 13,00 il sabato; (2) consente l'immediata disponibilità degli atti giudiziali e dei documenti depositati in forma telematica, che è possibile scaricare direttamente dal fascicolo informatico; (3) garantisce la completezza e correttezza dei dati inseriti in sede di iscrizione a ruolo del procedimento; (4) costituisce un compiuto esempio delle modalità con le quali verranno intrattenuti in futuro i rapporti tra avvocati e cancellerie e, quindi,  rappresenta occasione importante per prendere dimestichezza con i nuovi strumenti a servizio dell'avvocatura.

A tale proposito Vi segnaliamo che a breve saranno nuovamente organizzati corsi di preparazione all'utilizzo del processo telematico. Le lezioni, diversamente da quelle organizzate in passato, verteranno su tutti gli aspetti del PCT attivi a Brescia, non solo le procedure per decreto ingiuntivo e le procedure esecutive immobiliari, già funzionali da tempo, ma anche le comunicazioni e notificazioni dei biglietti di cancelleria per via telematica, che saranno attivate a valore legale nelle prossime settimane.

Porgiamo cordiali saluti.

il presidente

f.to avv. Vanni Barzellotti

il segretario

f.to avv. Maria Ughetta Bini
Nuove | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68