Loading...loading
logo ordine avvocati

Obbligo di rilascio del preventivo in forma scritta da parte dell’avvocato

07/09/2017


La legge n. 124 del 4 agosto 2017 (legge per il mercato e la concorrenza), entrata in vigore in data 29 agosto 2017, ha modificato il comma 5 dell’art. 13 della legge n. 247/2012, rendendo obbligatorio, con la soppressione delle parole “a richiesta”, il rilascio da parte dell’avvocato del preventivo in forma scritta per gli incarichi professionali conferiti dopo l’entrata in vigore della legge.
Infatti il nuovo testo del comma 5 dell’art. 13 della legge n. 247/2012 dichiara:
“5. Il professionista è tenuto, nel rispetto del principio di trasparenza, a rendere noto al cliente il livello della complessità dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell’incarico; è altresì tenuto a comunicare in forma scritta a colui che conferisce l’incarico professionale la prevedibile misura del costo della prestazione, distinguendo fra oneri, spese, anche forfettarie, e compenso professionale.”.
L’introduzione di tale obbligo a carico degli avvocati costituisce tema di particolare delicatezza, anche in ragione delle possibili ripercussioni di natura deontologica.
Ciò posto - e con riserva di ulteriore approfondimento – il consiglio dell’Ordine ritiene opportuno diffondere l’elaborato redatto dall’Organismo Congressuale Forense in merito a tale novità normativa, invitando tutti i colleghi al relativo onere.

Nuove | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60